Translate

sabato 30 aprile 2011

TUNISIA: RIMPATRIATI SOLDATI LIBICI CHE AVEVANO SCONFINATO

TUNISI, 29 APR - Tutti i soldati libici che oggi hanno sconfinato e si sono scontrati con le forze di sicurezza tunisine hanno fatto ritorno in Libia. Lo ha annunciato il ministero della Difesa tunisino.

I soldati di Gheddafi erano entrati nella cittadina tunisina di Dehiba durante combattimenti con gli insorti libici per il controllo del posto di frontiera tra i due Paesi. In un comunicato diffuso dall'agenzia tunisina Tap, il ministero della Difesa tunisino ha precisato che l'esercito "é intervenuto per fermare l'avanzata di alcuni membri delle forze di Gheddafi, che sono stati radunati e rimpatriati in territorio libico". Il comunicato non precisa il numero dei soldati rimpatriati.

Intanto le autorità tunisine hanno convocato l'ambasciatore libico in segno di protesta per gli scontri avvenuti nella zona di confine di Dehiba, secondo quanto afferma la tv araba al Jazira. "Abbiamo convocato l'inviato libico e gli abbiano consegnato una protesta forte perché non tollereremo che si ripetano simili violazioni. C'é una linea rossa in territorio tunisino e nessuno è autorizzato a valicarlo", ha detto il vice ministro degli Esteri tunisino Radhouane Nouicer alla televisione panaraba.


(ANSA Med)

Nessun commento:

Posta un commento

Rimanete sempre aggiornati!!