Translate

giovedì 5 maggio 2011

Assemblea Genitori " Scuola italiana di Tunisi" 04/05/2011

Prima assemblea generale di quest'anno convocata dalla signora Ravicino, rapresentante dei genitori. L'assemblea è durata circa un'ora e mezza, in alcuni momenti è stata molto confusa, i problemi erano obiettivamente molteplici e tendenzialmente ogni persona ha voluto comunicare, agli altri presenti, il suo punto di vista in merito.

Nel complesso si è parlato di tutto, sia problemi di forma che di sostanza. Dalla gestione spesso non troppo chiara del preside, all'incomprensione sui canali da utilizzare per far arrivare la voce dei genitori allo stesso preside e in alcuni casi al comitato pro-scuola, fino ai problemi sulla didattica, in particolare sul problema "professori mancati all'improvviso" e "programmi scolastici non svolti completamente". Sul caso riguardande la gestione professori si è  parlato di due episodi in particolare:  uno positivo, l'assunzione di un nuovo professore di matematica del liceo in brevissimo tempo, uno negativo, l'assunzione di una professoressa di inglese in ritardo. Nel secondo episodio si è sottolineato il fatto che la professoressa titolare del posto era in gravidanza già da diverso tempo, pertanto un qualsiasi ritardo è ingiustificabile se si parte dal presupposto logico che il tempo, prima del parto, per trovare un professore sostituto e di circa nove mesi.

Il sottoscritto è stato interpellato sul problema comunicazione. Sono stato chiamato in particolare a fornire una spiegazione sull'utilizzo della parola " REGIME" nei confronti della gestione della scuola. Le motivazioni in tal senso sono due: paura in diversi genitori e nei figli di ripercussioni sui voti, problema già accennato in precendenza da alcuni genitori, pertanto in sede di assemblea non ho ritenuto necessario parlarne; mancanza di informazione tra scuola e genitori e scarsa comunicazione da parte del preside, pronto sempre a sviare da qualsivoglia forma di dialogo ( oggi non era presente in assemblea, nell'unica riunione dell'anno poteva anche degnarsi di fare una visita), soprattutto quando si tratta di problemi importanti o scomodi da risolvere. Le assemblee dei genitori hanno una importante funzione solo se dall'altra parte c'è un direttore disponibile a rispondere, o con i fatti, soluzione migliore per tutti, o perlomeno tramite comunicazioni verbali e quando la gravità dei fatti lo richieda tramite documento scritto. I genitori in questo modo potranno basare le loro assemblee generali e riunioni su dati concreti e insindacabili. Da considerare è inoltre il fatto, sollevato da numerosi genitori, che questa è l'unica scuola italiana in Tunisia, pertanto non ci sono altre scuole dove andare.

L'assemblea si è svolta nel migliore dei modi, nel più totale rispetto reciproco e con toni del tutto pacati. Continuando in questo modo sicuramente si otterranno dei risultati, non di certo per questo anno scolastico, ormai terminato, ma sicuramente è un primo passo per costruire un futuro migliore dove anche i genitori potranno finalmente dare un loro importante contributo di idee e non solo economico.


( ) = opinione personale



Paolo Lo Iudice

36 commenti:

  1. Ciao Paolo c'ero anch'io all'assemblea ho ascoltato con molto interesse le problematiche di questa scuola,che non sono poi cosi'differenti da una qualunque scuola in italia,forse il problema di fondo è la mancanza di dialogo di tutte le parti:scula-genitori-comitato.La suola in primis dovrebbe oltre all'istruzione essere un luogo di aggregazione fare da collante tra famiglia-insegnanti e perchè no anche con il famigerato comitato,manca una figura capace comunicare con intelligenza con tutte le parti in questione unire non dividere (mi sto' riferendo al preside),e aggiungo il comitato di gestione dovrebbe essere piu'attento sulla scelta di chi assume per tale posizione.Tu dici che questa per noi italiani è l'unica scuola, non c'è possibilita'di scelta ok facciamone un luogo diriferimento per tutti, miglioriamo i rapporti,abbassiamo i toni,le critiche devono essere costruttive.I genitori sono pronti a collaborare se c'è qualcuno che li ascolta.Adesso aspettiamo risposte(positive).

    RispondiElimina
  2. Mi complimento innanzitutto con Paolo Cotugno per aver vinto il concorso. Per quando riguarda la scuola e in particolare il suo nesso con la competizione del certamen sallustianum si dovrebbe ringraziare l'ex preside, il prof. La rocca, in quanto lui è stato il primo ad iscrivere la nostra scuola a questo concorso. Per quanto riguarda l'orgoglio nazionale, penso che tutti noi siamo cittadini italiani fieri di esserlo, mi tolga però una curiosità, qual'è il nesso logico tra tale orgoglio ed il fatto da lei citato???

    RispondiElimina
  3. Parli tanto di onesta intellettuale ma dov'è la tua onestà intellettuale?? Inanzitutto non mi sembra che il certamen sallustianum sia una competizione internazionale, quindi ancora una volta ripeto che l'orgoglio nazionale non è per nulla pertinente con ciò che dici. Visto che ti piace tanto citare il super enalotto è come dire: Ho vinto al super enalotto, sono orgoglioso di essere italiano. Non centra assolutamente nulla.

    Per quanto riguarda la scuola trovo molto più di "interesse nazionale" la mia posizione volta a cercare di risolvere problemi concreti e reali anzichè parlare sempre di non problemi o di alcune cose positive. Tra l'altro considerate in percentuale potremmo dire che le cose positive, come la riuscita di un alunno in un concorso, il cambio repentino di prof di matematica in 4 giorni, colpiscono solo un 5, massimo 7 % dei fatti che accadono a scuola. Tutto il resto sono problemi, gravi e non gravi che non si vogliono risolvere. Se si risolveranno sarò il primo a scrivere che la nostra scuola è un istituto gestito nel migliore dei modi.

    Per le critiche dei tuoi presunti amici tunisini, vedo che sono ancora abituati alla dittatura, io da "libero" cittadino italiano, amante della cultura italiana e dell'essere italiano, quando vedo alcune cose mi altero perchè le considero un insulto a me e alla nostra nazione, oltre che ovviamente un insulto all'itelligenza delle persone.

    Ma chi credi di prendere in giro???? ma stiamo scherzando, ti rendi conto delle fesserie che scrivi??

    Per quanto riguarda la kermesse vedo che hai partecipato all'assemblea in modo del tutto passivo, ad un certo punto mi sono rivolto verso la sig. Ravicino e le ho detto che per quanto riguarda la kermesse avremmo poi discusso in un secondo momento, un foglio dato così senza nessuna spiegazione non serve a nulla. Poi le critiche che ho mosso su questo tema non sono state comprese, per questo avrei voluto parlarne meglio per fare un post completo su questo aspetto per chiare una volta del tutto la questione.

    Infine parli di fuggire, fuggire da dove? da cosa? Io potrei benissimo starmene in Italia, ma attualmente sono in vacanza e sto qui per stare con la mia famiglia. Vedo che il valore di "famiglia" in te è completamente sconosciuto.

    RispondiElimina
  4. forse é meglio stoppare questo enessimo idiota che lancia insulti gratuiti in perfetto stile provocatorio interpretando il pensiero altrui in maniera becera e rivoltante. Oltre ad essere ospite di questo blog indica anche le condizioni di rapporto tra le parti decidendo di non rispondere più se non verranno pubblicati i documenti da lui richiesti.
    Ripeto a questo demente "anonimo" che, come ultimamente leggo su questo nostro blog continua ad unirsi alla schiera dei deNigratori nei confronti miei personali e della mia famiglia, di uscire allo scoperto e di pubblicare queste accuse che mi hanno "costretto" a fuggire dall'Italia e rifugiarmi in Tunisia, ma credo che gli "attributi" li hai persi da molto tempo e ti colloco in quella lista di evirati che ogni giorno si arricchisce di squallidi elementi come te.

    P.S. anche se ti firmi come "italiano orgoglioso di esserlo" cerca di esprimerti meglio in lingua italiana perché "schockati" é un aggettivo che non esiste nella "mia" lingua.
    07 maggio 2011 16:10

    RispondiElimina
  5. Adesso ti detto io le condizioni : se entro 12 ore non pubblicherai il tuo nome e cognome cancellerò le tue note in segno di trasparenza e di equità perché é facile essere "un coniglio orgoglioso di essere italiano".

    RispondiElimina
  6. Perfetto caro anonimo, le tue parole non fanno altro che confermare la mia tesi, la scuola prima andava molto meglio mentre adesso i problemi sono aumentati. Per piacere non confondiamo il passato con il presente.

    RispondiElimina
  7. ARTICOLO 3

    MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DELLE PROVE DELLE SEZIONI A e B

    Le prove delle sezioni A e B avranno luogo come segue:
    -I concorrenti dovranno presentarsi alle ore otto e trenta, muniti di valido documento di riconoscimento presso la sede sottoriportata.
    -Le prove si svolgeranno il giorno 28 aprile 2011 alle ore 9,00 presso la sede dell’

    ISTITUTO SCOLASTICO ITALIANO
    “ G.B, HODIERNA” DI TUNISI
    AVENUE TAHAR BEN AMMAR 10 -13
    EL MENZAH 9B TUNISI
    TEL 0021671873277

    - Le prove, che si svolgeranno secondo le norme dei concorsi pubblici, avranno la durata di sei ore.

    Sarà concesso l’uso dei seguenti dizionari: italiano – latino; latino – italiano; italiano. Per gli alunni che appartengono ad altre nazionalità è concesso anche l’uso di un dizionario di lingua straniera (spagnolo -inglese – francese – tedesco).


    ARTICOLO 4
    COMMISSIONE GIUDICATRICE

    La Commissione giudicatrice sarà costituita da sette componenti effettivi e due supplenti, di cui almeno due docenti universitari.

    Le norme dei concorsi pubblici valgono anche in materia di composizione della commissione, in particolare per le cause di incompatibilità dei componenti della stessa.

    Non potranno far parte della commissione professori che insegnano agli alunni concorrenti.

    Nella revisione e nella valutazione degli elaborati della sez. A, i membri della Commissione terranno conto:

    -della capacità di comprensione del testo latino
    -delle abilità specifiche di resa degli specifici costrutti latini
    -del coerente utilizzo degli strumenti espressivi della nostra lingua.

    Nella revisione e nella valutazione degli elaborati della sez. B, i membri della Commissione terranno conto:

    -delle competenze storiografiche generali
    -della conoscenza delle opere di Sallustio
    -delle abilità espressive richieste dalla specifica tipologia scrittoria denominata “saggio breve”
    -delle capacità di analisi e di sintesi.

    RispondiElimina
  8. ARTICOLO 5
    GRADUATORIA DEI VINCITORI E PREMI

    La Commissione giudicatrice, terminata la valutazione delle prove, provvederà a stilare una graduatoria dei vincitori per Sezioni.






    PREMI

    SEZIONE A:

    1° classificato: diploma e premio di 600 Euro
    2° classificato: diploma e premio di 450 Euro;
    3° classificato: diploma e premio di 250 Euro.

    SEZIONE B:

    1° ed unico classificato: diploma e premio di 500 Euro al migliore saggio breve relativo alla figura e all’operato di Gaio Sallustio Crispo.

    La Commissione giudicatrice assegnerà inoltre, per tutte le sezioni, tre menzioni speciali agli alunni ritenuti più meritevoli.

    RispondiElimina
  9. Dizionario Italiano: online il dizionario della lingua italiana!

    http://www.dizionario-italiano.it

    La ricerca di shockato non ha prodotto risultati.

    RispondiElimina
  10. "coniglio imbecille orgoglioso di essere italiano", se vuoi proprio usare un neologismo puoi scrivere in lingua italiana "scioccato" che può essere considerato, nel mio idioma,comprensibile. Ma a parte questa precisazione linguistica ti ripeto i miei graditi insulti perché non hai il coraggio di dichiararti e meriteresti ben altra considerazione nella nostra collettività, visto che sei un sapròfita e quindi "importante" per la nostra funzione vitale.

    P.S. coione dichiarati hai appena 9 ore per salvarti quella faccia da culo che ti ritrovi.

    RispondiElimina
  11. ma siamo sicuri che a questo concorso partecipano altre scuole oltre alla "Hodierna di Tunisi"? Mi viene il sospetto che venga assegnato questa riconoscenza all'istituto che viene da più lontano eppoi si cominciano a leggere cognomi "sospetti" non vorrei che fosse deNigrato.

    RispondiElimina
  12. La prossima volta porta direttamente tuo figlio da "Baggio", così non farai paragoni fantasiosi e poi il tuo "bambino" si divertirà sicuramente dippiù.

    RispondiElimina
  13. Scrivi solamente tre commenti non dichiarando neanche il tuo nome e cognome, solamente per questo sei un povero/a perdente. Se contiamo quanti errori hai fatto in base hai commenti scritti hai già perso in partenza, la bellezza di tre errori in tre commenti. Torna a scuola asino/a, la matematica non è un'opinione...

    RispondiElimina
  14. Per non parlare poi dell'atteggiamento ridicolo. Fammi capire una cosa? Ma ti da così tanto fastidio che alcune persone cerchino di migliorare la scuola GBH? Hai qualche problema psicologico non curato??? Invece di trovare soluzioni a problemi concreti sai solamente scrivere su di me o su mio padre. Stai diventando alquanto monotono/a.

    RispondiElimina
  15. cari signori continuate a cadere nella trappola della provocazione,abbiamo cose piu'serie a cui pensare. Forse é passato inosservato il nome FRANCESCA ROTTA nostra ex insegnante a cui non è stato riconfermato il contratto con sommo dispiacere di genitori e alunni(anche di colleghi),abbiamo anche scritto e firmato una lettera di protesta al preside,al comitato,al direttore scolastico in ambasciata e a sua eccellenza l'ambasciatore ,sapete quale risposta abbimo avuto...nessuna!Anzi siamo state ampiamente redarguite per esserci permesse dicriticare tale decisione. Il fatto di aver vinto un concorso(a me fa un gran piacere)non risolve comunque i nostri problemi,usate questo blog in maniera costruttiva non per insultarvi a vicenda ,lo trovo di cattivo gusto e poco educativo per i nostri figli

    RispondiElimina
  16. Cerco continuamente di riportare l'attenzione sui problemi reali. Purtroppo ci sono alcune persone che "sanno di avere torto" e quindi continuano ad insultarmi e a provocare. Da ora in poi non risponderò più a queste persone e basta.

    Piuttosto, mi racconti la storia dell'insegnante FRANCESCA ROTTA, cosa è successo di preciso? Come mai non è stata riconfermata?

    RispondiElimina
  17. ripeto che sei un deficente e non hai le "palle" per dire a tutti noi chi sei.....avrei veramente piacere ad incontrarti privatamente per vedere che faccia di merda ti ritrovi e ti ripeto che sei tu ospite di questo blog e la tua provocazione sarà ripagata con la stessa moneta e ti ricordo di chiarirmi perché sono fuggito dall'Italia, visto che ti sei riempito la bocca con questa dichiarazione, altrimenti rimarrai sempre "un coniglio deficente orgoglioso di essere italiano" oltre, aggiungo io un "grande pezzo di merda".

    RispondiElimina
  18. un altro stronzo anonimo senza palle( o lo stesso che continua a rompere i coioni)

    RispondiElimina
  19. "ecci risiamo" si é rifatto vivo, notare le sue "doppie", certo non rappresento questi 4 mafiosi che hanno "spadroneggiato" all'interno della nostra comunità assistiti e coperti e se volete fare qualcosa fatevi un vostro blog per scrivere le vostre "gesta eroiche" in terra tunisina.... Buffoni non avete neanche il coraggio di firmarvi.

    RispondiElimina
  20. hai minacciato tutti per una vita e adesso continui ancora a stronzeggiare, sacco di merda

    RispondiElimina
  21. complimenti in 10 ore eliminati tutti gli insulti del sig. lo iudice!!!

    Bravi bravi......continuate così....w l'insulto e poi la censura!

    RIDICOLI

    RispondiElimina
  22. buonasera Paolo,
    mi sembra evidente da questi post che mancano altri post a cui i tuoi rispondono. Non ho avuto il piacere di legegrli ma e gravissimo che siano stati eliminati. Puoi spiegarmi le motivazioni?

    Se così non fosse mi scuso anticipatamente ma a questo punto non capisco alcuni tuoi post

    grazie

    RispondiElimina
  23. capisco il tuo imbarazzo nel vedere che dei post sono stati eliminati e nella definizione di "gravissimo" si intravede la tua necessità di comprendere la motivazione. I post che rivolgono accuse nei miei confronti e di mio padre o verso i collaboratori di questo blog devono essere firmati dall'autore anche per rispetto di chi lavora e finanzia questa iniziativa. Abbiamo dato una scadenza temporale per dichiararsi ma abbiamo ricevuto altre offese e commenti stupidi (puoi vedere quello delle 14,43 di oggi)pertanto ritenendoli non costruttivi ai nostri fini sono stati cancellati. Colgo l'occasione per ricordare a tutti i visitatori che il nostro lavoro é a vostra disposizione ma la censura appartiene a noi redattori mentre chi non é d'accordo é libero di non utilizzarlo.

    RispondiElimina
  24. FRANCESCA ROTTA insegnante di italiano-latino al 3°e 4°liceo,ha svolto un ottimo lavoro specialmente al 4°(esami finali),la saluto con grande affetto.Stessa sorte è toccata anche al prof. SCIBETTA di italiano alle medie al 30 di giugno si è ritrovato in mezzo a una strada lui,la sua compagna e il loro bimbo di pochi mesi. Ai posteri l'ardua sentenza!!!!!!!Francesca ragazza dalle mille risorse è finita in germania a insegnare italiano, Scibetta so che ha avuto qualche problema iniziale,mi auguro che stia bene e lo saluto tanto .Non voglio intromettermi nella gestione della scuola ,ma,è normale che un insegnante fino allo scadere del contratto non sappia se sarà piu' o meno riconfermato.......Umanamente parlando per me NO!!!!!!!!

    RispondiElimina
  25. Grazie per il racconto Maria R. A questo punto mi domando, se vengono licenziati professori competenti senza alcun motivo qual'è allora il criterio di assunzione?? Assumere i peggiori? Assumere professori diligenti che non contraddicano le decisioni del preside?? Bisogna modificare questi criteri assurdi. Il preside gode dell'appoggio incondizionato del comitato pro-scuola sentendosi di fatto lui stesso il padrone di essa. La scuola è un patrimonio di tutta la collettività e in quanto tale va gestito con maggiore trasparenza e chiarezza.

    RispondiElimina
  26. Si puo'cambiare la scena,i protagonisti ma il copione e il regista sono gli stessi.C'è un preside che oltre alla sua pensione percepisce uno stipendo per dirigere(pure male)una piccola scuola,un presidente del comitato che ne ha avuto solo vantaggi(inutile elencarli),una sig.Ravicino che non si è ancora capito quale sia il suo ruolo:assistente del preside o portavoce ufficiale del comitato pure monotona non sa' dire altro che:"QUESTA SCUOLA E'BELLA,QUESTA SCUOLA MI PIACE,IO SONO PROSCUOLA".Ora Paolo ti spiego il perchè di questa premessa,dopo l'assembla, a qualche genitore è venuto in mente di scrivere una lettera al comitato (ti consiglio di leggerla e pubblicarla),in poche parole si chiede al comitato vista l'attuale situazione che stiamo attraversando di allargare il comitato ad altre societa' e chiedere fondi straordinari agli enti pubblici.Sta'succedendo di tutto e di piu',la lettera dovrebbe essere firmata dai genitori per dare forza alle richieste,ma il solito regista ha mischiato le carte(i suoi personaggi prima citati).Qualcuno si è firmato "ITALINO ORGOGLIOSO"di che cosa? La' dove le parole DEMOCRAZIA, LIBERTA' DI PENSIERO E PAROLA sono bandite sia dentro che fuori dalla scuola,tutto quest' orgoglio non lo condivido.Al regista occulto le cose vanno bene cosi',non vuole altre aziende all'interno del comitato,chissa' perchè (stessa cosa è successa al circolo)?Genitori se non riuscite a vedere la relta' per quella che è ,allora vi meritate la scula che avete!!!!!EX SOCIO CIRCOLO EX GENITORE SCUOLA ITALIANA

    RispondiElimina
  27. Condivido perfettamente la tua analisi EX SOCIO CIRCOLO ed EX GENITORE SCUOLA ITALIANA. La lettera mi è stata già inviata, la pubblicherò non appena verranno apposte le prime firme, quindi presumibilmente lunedì sera o martedì.

    RispondiElimina
  28. genitore interessato14 maggio 2011 22:15

    Paolo cosa devo fare per avere o leggere la lettera in questione e per eventualmente firmare,sai a chi mi devo rivolgere?

    RispondiElimina
  29. Errori grammaticali a parte anch'io condivido il vostro pensiero, i genitori hanno l'obbligo morale di dare una scuola migliore ai propri figli.

    RispondiElimina
  30. ciao, mi chiamo Carmela e ho un problema con i miei ragazzi er quanto riguarda la scuola. credo che voi potete darmi delucidazioni su alcuni quesiti che mi sono posta e che la scuola per telefono non può darmi come il costo annuale per medie e liceo e se arrivando da fuori i ragazzi possono tranquillamente arrivare alla scuola da soli senza problemi di mezzi. sono qui da 6 mesi le ho provate tutte ma se voglio far studiare bene i ragazzi devo per forza rivolgermi alla scuola italiana, grazie per eventuale risposta

    RispondiElimina
  31. Cara Carmela mi sembra alquanto strano che la scuola non dia informazioni per telefono,te le passo io per le medie 300 l'iscrizione e 4300 dt. la retta annua per il liceo 350 l'iscrizione e 5400 dt.Per qaunto riguarda i mezzi dipende da dove abiti rispetto alla scuola,normalmente i ragazzi si servono dei taxi oppure mezzi privati,se vuoi altre informazioni o consigli conattiamoci.

    RispondiElimina
  32. ciao sono Carmela, esattamente laq segreteria mi ha risposto che devo andare di persona, ma non conosco per niente tunisi, abito vicino a soliman, le rette alquanto alte, pensavo un po' meno, altra domanda, ci sono delle agevolazioni su più iscrizioni?
    grazie per le informazioni date

    RispondiElimina
  33. Per quanto riguarda le rette ho inserito un nuovo post con i costi attuali e quelli del passato. Per quanto riguarda i servizi non c'è nulla, non c'è mensa, non ci sono mezzi per il trasporto dei ragazzi, se fanno anche un ritardo lieve non vi è a disposizione nessuna aula o zona di cortile per farli sostare ed attendere l'ora dopo. L'unico mezzo messo a disposizione è l'autobus per andare a svolgere le ore di educazione fisica all'esterno ( non c'è neanche la palestra all'interno dell'edificio scolastico).

    RispondiElimina
  34. Cara Carmela ben arrivata,potresti rivolgerti all'ambasciata c'è un direttore scolastico e un ufficio per i servizi sociali per avere informazioni o qualche aiuto.Capisco il tuo problema di madre,"l'istruzione è un diritto non un lusso",non arrenderti alle prime difficolta',tienici informati sugli sviluppi.

    RispondiElimina
  35. CIAO SCUATEMI, SONO UNA GIOVANE MAMMA CON DUE BIMBI DA ISCRIVERE ALLA SCUOLA PER L INFANZIA. HO TROVATO DIVERSE INFORMAZIONI INTERESSANTI RIGUARDANTI L ITRUZIONE DELLA SCUOLA MA NON I COSTI ANNUALI. QUALCUNO SAPREBBE AIUTARMI? VI RINGRAZIO HAJER

    RispondiElimina
  36. scusa ma ce una scadenza d iscrizione in questa scuola se ce mi dici quandè perfavore

    RispondiElimina

Rimanete sempre aggiornati!!