Translate

martedì 3 maggio 2011

In Tunisia quote rosa alle elezioni


Per legge i candidati all’elezione dell’assemblea costituente dovranno essere per metà uomini e per metà donne

TUNISI
I candidati all’elezione dell’assemblea costituente, in programma per il 24 luglio in Tunisia, dovranno essere per metà uomini e per metà donne. Lo prevede un decreto-legge approvato dall’Alta commissione che sta preparando la prima consultazione elettorale dopo il crollo del regime di Zin El Abidin Ben Ali.

La parità fra uomini e donne nelle elezioni dell'assemblea costituente in Tunisia il prossimo luglio è il frutto delle conquiste militanti della società tunisina: così il ministro tunisino per gli Affari delle donne, Lilia Laabidi, ha commentato in un'intervista all'Afp la decisione storica assunta dalla Commissione incaricata di preparare il voto. «Due terzi delle donne sono ormai istruite e sono andate a scuola», ha spiegato Laabidi. «Fra i giovani disoccupati, due terzi sono donne. Hanno partecipato alla rivoluzione, denunciato la corruzione e ogni forma di violenza: è del tutto normale che possano essere rappresentate al 50% in tutti i settori».

Secondo Laabidi, in Tunisia si deve «smettere di presentare le donne nelle fiction come delle beduine un po' sempliciotte, casalinghe o, se vivono in città, delle prostitute». «Ai tempi di Ben Ali, - ha aggiunto il ministro - c'era un 'femminismo di Stato': non voleva intellettuali intorno a sé, la sua idea era di usare a suo vantaggio la lotta delle donne e le loro rivendicazioni, specialmente per combattere gli islamisti».

La parità uomini-donne nelle liste dei candidati è stata molto applaudita dai membri dell’Alta commissione, compresi i rappresentanti del movimento integralista islamico Ennahdha, fuorilegge ai tempi di Ben Ali. «Il principio della parità e veramente rivoluzionario, dimostra che c’è stata una rivoluzione nei cervelli dei tunisini», ha esultato Kaltoum Ganou, una giudice che fa parte dell’Alta commissione. Il decreto prevede anche che nessuna persona che abbia ricoperto incarichi di governo o nel partito di Ben Ali negli ultimi 10 anni possa partecipare alla costituente.








Nessun commento:

Posta un commento

Rimanete sempre aggiornati!!