Translate

mercoledì 4 maggio 2011

PRESENTATO A MAZARA 'PORTUTOPIA', IL FUMETTO MULTIETNICO

(ANSA) - MAZARA DEL VALLO (TP), 3 MAG - 'Portutopia' e' un'isola abitata da un crogiolo di culture, etnie e religioni.

Dopo anni di scontri, gli abitanti aderiscono ad un 'patto della concordia', secondo il quale il bene del singolo equivale al bene della collettivita'. Tra finzione e realta', tra passato e futuro, ruota la trama del primo fumetto multietnico, ideato dal Coppem, dal Cemsi ed dal laboratorio di giornalismo di Palermo, presentato oggi nell'ambito di un laboratorio di giornalismo euromediterraneo, in programma a Mazara del Vallo fino a venerdi'. Il numero zero, composto da una quarantina di pagine dal titolo 'Lacrima di cristallo', narra le avventure di alcuni bimbi eromediterranei: Estephan, Andres, Aronne, Faris, Layla, Necrovas, il cattivo di turno. Il fumetto, che sara' distribuito nelle scuole di Mazara Del Vallo ed in Tunisia, ha lo scopo di fornire - attraverso i disegni di Massimo Asaro e con la sceneggiatura di Manlio Mattaliano - un'occasione di riflessione sulla propria identita' culturale ed i principi di pace, fratellanza, dialogo. ''La trama non e' collocabile in una era ben precisa - afferma il fumettista della Disney, Asaro - di certo posso dire che, essendo mazarese, mi sono ispirato alla comunita' tunisina della mia citta'. Il fumetto non ha la velleita' di insegnare qualcosa a questi giovani, ma di incuriosirli sul dialogo culturale e religioso. Alcuni personaggi vestono tonache e veli. S'intuisce la presenza di capi religiosi, ma il tema della religione non viene mai affrontato''.

''Ogni anno - spiega Asaro - a Portutopia si organizza una grande caccia al tesoro che celebra con una grande festa il momento della riconciliazione tra le popolazioni che vi abitano.

La caccia annuale diventa un'occasione per ricordare a tutte le genti e soprattutto alle nuove generazioni, il motivo per cui prima i popoli erano in discordia. Lacrima di cristallo e' uno degli oggetti magici durante questa caccia''. ''Dopo il numero zero - conclude Asaro - abbiamo in mente di far partire una serie di fumetti che avranno cadenza bimestrale o trimestrale''. (ANSA).







http://ansamed.info

Nessun commento:

Posta un commento

Rimanete sempre aggiornati!!