Translate

lunedì 20 giugno 2011

Angelina Jolie in visita a Lampedusa













MILANO - Visita a sorpresa di Angelina Jolie a Lampedusa in occasione della Giornata
internazionale per i rifugiati. La star, in qualità di ambasciatrice Onu di buona volontà, è arrivata in occasione della Giornata internazionale per i rifugiati. In compagnia dell'Alto Commissario Onu per i rifugiati Antonio Guterres, l'attrice si è recata nella struttura di contrada Imbriacola che al momento ospita 190 migranti, tra cui 60 tunisini e 130 profughi. L'incontro con la Jolie però riguardava soltanto i profughi, non i tunisini. La Jolie ha insistito per lasciare le proprie impronte digitali all'ingresso, come avviene per i migranti che vengono identificati. Impossibile avvicinarsi alla star hollywoodiana: le telecamere e i giornalisti sono tenuti lontani dal centro di accoglienza. Ad accogliere la star all'aeroporto (è arrivata con il suo aereo privato) c'era anche Claudio Baglioni, insieme alle autorità, tra cui il prefetto di Agrigento Francesca Ferrandino. Una folla di curiosi si era assiepata all'aeroporto di Lampedusa, ma nessuno è riuscito a vedere la Jolie o a scattare foto perché l'attrice è stata ricevuta sottobordo e da lì fatta salire su un mezzo e accompagnata all'Aeronautica utilizzando un'uscita secondaria.

La Jolie a Lampedusa
La Jolie a Lampedusa La Jolie a Lampedusa La Jolie a Lampedusa La Jolie a Lampedusa La Jolie a Lampedusa La Jolie a Lampedusa La Jolie a Lampedusa

IL VIAGGIO IN TURCHIA - Angelina Jolie, da dieci anni impegnata in cause umanitarie, è stata due giorni fa in Turchia, al confine con la Siria, per visitare i profughi che stanno giungendo in massa da quel Paese. Guterres invece proviene dalla Tunisia dove, al confine con la Libia, vi sono migliaia di rifugiati provenienti dalle zone di conflitto. «Non è solo una celebrità - ha detto Guterres dell'attrice, - è una persona competente e molto impegnata, spesso le chiedo di andare in missione per me. Certo il fatto che sia anche una celebrità aiuta la nostra causa, ma lei lo farebbe anche senza alcuna pubblicità. È un ottimo membro della nostra squadra».



(Corriere della Sera)

Nessun commento:

Posta un commento

Rimanete sempre aggiornati!!