Translate

sabato 24 novembre 2012

Mornagouia:Violente proteste ed episodi di autolesionismo.

Il tentativo del ministro della Giustizia tunisino, Mohamed Bihri, di allentare la tensione nelle carceri tunisine, con la visita nel reclusorio di Mornagouia - cuore della rivolta dei reclusi e dove ancora alcune decine di detenuti attuano lo sciopero della fame - ha sortito l'effetto contrario perche' ha dato il via a violente proteste ed anche a episodi di autolesionismo.

Solo nella tarda sera di ieri le guardie della prigione hanno riportato la calma, ma, mentre era in corso la visita di Bhiri, ci sono stati momenti di grande tensione, soprattutto quando tre detenuti comuni, che avevano chiesto invano di incontrare il ministro, si sono inferte delle ferite usando delle lame.

I detenuti, comunque, continuano a sostenere le loro richieste che si riassumono nella scarcerazione - al di la' dell'accertamento delle responsabilita' penali - e, comunque, della celebrazione in tempi rapidi dei loro processi. (ANSAmed).

Nessun commento:

Posta un commento

Rimanete sempre aggiornati!!