Translate

martedì 27 novembre 2012

Scuola Italiana di Tunisi riposa in pace: Parte 6

Dopo l'ultima riunione tra i portavoce dell'iniziativa della lettera contro il malfunzionamento della scuola italiana e il comitato di gestione ( solo un membro ha avuto il coraggio di presentarsi), decretiamo la morte della Scuola Italiana di Tunisi per come abbiamo avuto il piacere di conoscerla dall'anno della sua creazione fino ad oggi.



Si prega di scrivere i commenti nel nuovo post, il precedente è sovraccarico quindi in alcuni casi si possono riscontrare problemi di inserimento dei commenti.

119 commenti:

  1. Ieri un bambino delle elementari si é spezzato il braccio in due punti durante l'intervallo. Stava giocando in cortile con i compagni senza che la maestra Poggi sorvegliasse, perché chiamata da Minardo nel suo ufficio a discutere di chissà cosa.
    La scuola e le maestre non sono in grado di garantire la sicurezza dei bambini.
    Ovviamente il RD sta già cercando di scaricare la responsabilità sull'educazione carente dei bambini. Come suo solito il responsabile fugge le sue responsabilità.
    Care mamme, i vostri figli non sono sorvegliati, speriamo che non si debba aspettare il morto prima di scandalizzarsi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La situazione diventa sempre più grave...

      Elimina
    2. Solo gli imbecilli son sicuri di quello che dicono, ogni tanto dubita di te,caro collega !!
      Luna

      Elimina
    3. Dal tono che usi sembri molto sicura di quello che dici!

      Elimina
  2. Che qualcuno prenda seri provvedimenti!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Chi? I genitori dormono.
    Ma sia ben chiaro a tutti che la disciplina degli alunni nell'ambito della scuola é responsabilità dei docenti, non dei genitori, come vuol farvi credere Minardo.

    RispondiElimina
  4. Se non c'era nessuno che sorvegliava ne risponde penalmente e in solito il dirigente.
    In Italia quando accade un incidente nella scuola si fa un verbale di infortunio scritto e protocollato in segreteria.
    .... è necessario anche il referto del pronto soccorso....

    Se è successo veramente come dite è un fatto gravissimo, ma immagino che passerà in cavalleria come tutti gli altri fatti già trascorsi!!!!
    Buon proseguimento.

    RispondiElimina
  5. Niente alla scuola Hodierna funziona come dovrebbe.
    Bisogna smetterla di considerarla una scuola italia; l'Hodierna é una scuola tunisina, diretta e amministrata da un Tunisino e, quando succede qualcosa di grave come questa, le autorità compententi sono quelle tunisine: polo della protezione dell'infanzia.
    Basta ambasciata, basta ministero!!!

    RispondiElimina
  6. Enza Maietta ha ricevuto in anticipo il suo regalo di Natale...no, no, non è la kermesse, quella gli spettava di diritto anche se non sapeva da che parte inziare.Visto che ha incontrato lei soltanto il Comitato Proscuola, avvisando il resto del direttivo solo due ore prima dell'incontro (sta operando una "spending Time", prima dava le informazioni 2/3 giorni in anticipo, adesso per risparmiare, è passata alle ore), comunque finalmente ha avuto la gioia di farsi da sola il verbale dell'incontro in questione. Cosi' se la puo' cantare e suonare come piace a lei, nel perfetto stile "Yes man" nel suo caso "Yes Minardo"....
    Attenti pero' che se a cantare è lei sola, a scrivere i testi s'è oraganizzata bene, la fida Maria ha finalmente portato un vento "grammaticale" nelle comunicazioni ufficiali, dopo le boiate scritte da Stancati, Enza sembrava quasi poetica, il problema era capire quello che voleva dire, una vera impresa comunque. Maria ha alzato il velo dell'incomprensione sulla povera massa amorfa dei genitori, complimenti Maria, l'ultimo verbale era un capolavoro!!! Nu babba! E' un po come in estate mentre le cicale cantano la loro canzone, ci sono un mare di formichine che briciola dopo briciola spostano montagne.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti rassicuro subito: la maestra Maria non é in grado di scrivere proprio un bel niente come la Maietta del resto. I verbali sono scritti sicuramente da un'altra persona. Strano perché in teoria c'é un segretario che dovrebbe scrivere e un direttivo che dovrebbe leggere e approvare.
      Non deve stupire comunque la presenza dell'Armeli: é una tale ruffiana che per Minardo si farebbe anche impalare ad un cipresso (per dirla con Caparezza); del resto il suo motto é:
      "Chi striscia non inciampa mai!".
      Motto approvato anche da Poggi, Russo e Rosi: tutte lecchine di Minardo ben ammanicate con il Comitato.

      Elimina
  7. Mi era parso alquanto strano che gli scritti della Maietta fossero farina del suo sacco, come alquanto strana la presenza della maestra Maria all'assemblea dei genitori. Di norma in questa scuola gli insegnanti non erano mai presenti alle assemblee, a meno che non fosse il preside a deciderlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vi ricordate quanto fu patetica la Maietta con la sua petizione sgrammaticata per raccogliere le firme per allontanare la psicologa dell'anno scorso.
      E quanto fu accesa calunniatrice del maestro Lessi, con il quale non ha mai avuto a che fare e non ha mai parlato (per sua stessa ammissione).
      La cosa piu' patetica é che 24 genitori abbiano votato questa ignorante come loro rappresentante.

      Elimina
    2. E' quello che mi chiedo anche io. Una che era dichiaratamente dalla parte di Minardo e Passarelli visto che andava contro la psicologa e contro Lessi, è stata votata????? E' per questo che non si farà mai niente in questa scuola. Ma la vogliamo aprire o no un'altra scuola? Cosa stiamo aspettando?

      Elimina
    3. Andava contro solo parlando alle spalle, perché non hai mai incontrato né l'uno né l'altra.

      Elimina
  8. Ci sono stati sviluppi nella vicenda del bambino con il braccio rotto? Per inciso, auguri di pronta guarigione.
    La maestra Poggi avrà sicuramente avuto almeno una nota di censura per aver abbandonato il posto di lavoro, il preside si sarà certamente e pubblicamente scusato per aver distratto un'insegnante dai suoi doveri, se le cose stanno così.
    Nella scuola tutti i bambini sono affidati all'istituzione, che ne è responsabile, a prescindere dal tipo di genitori che hanno. Anche i figli dei serial killer, tanto per fare un esempio, devono essere sorvegliati e tutelati dalle autorità scolastiche. Durante l'orario di scuola i genitori non esistono; ne fa le veci il personale scolastico, che, tra l'altro, sembra pesantemente inadeguato. Ma sempre e comunque pagato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono degli sviluppi: il DS ha convocato la madre del bambino che é caduto rovinosamente e involontariamente sul braccio del compagno per lamentarsi della mancanza di disciplina per proporle di firmare un documento per il quale si assume la responsabilità dell'accaduto. La madre ha ovviamente rifiutato determinando la reazione del Minardo che si é alzato e ha lasciato la riunione. Degli insegnanti rimasti alla riunione nessuno ha saputo spiegare alla madre cosa fosse successo: nessuno ha visto, nessuno sorvegliava.
      La situazione delle elementari é catastrofica, soprattutto la quinta che avrebbe proprio bisogno di maestri competenti e qualificati. Peccato che l'unico che c'era l'anno scorso non sia stato riconfermato.
      Le maestre rimaste sono, amio avviso, poco valide e insegnano per troppe ore consecutive: é ovvio che nell'intervallo si facciano gli affari loro per riposare le loro testoline.

      Elimina
    2. Scusate, ma non vi è venuto in mente che il preside le abbia chiesto di firmare per l'assunzione di responsabilità perchè magari i nostri ragazzi non son coperti da assicurazione? Visti i buchi che hanno non è improbabile. Gli anni passati hanno ritardato i contributi agli insegnanti!! Quindi non sarebbe strano!

      Elimina
    3. Vi state creando dei falsi problemi! la sola persona che puo risolvere la questione é la presidentessa del comitato dei genitori Enza Maglietta che deve chiedere spiegazioni al R.D. Minardo e assicurarsi che i nostri ragazzi siano in sicurezza nell'orario scolastico. I voti con cui é stata eletta servono principalmente a garantire gli studenti e non il comitato scuola e pretendiamo una sua relazione su questo grave episodio.

      Elimina
    4. Se sei un genitore chiamala e chiedi, o speri che lo faccia qualcun'altro?

      Elimina
  9. Denunciare! Denunciare! Alle autorità tunisine, ovviamente. La scuola "italiana" non gode della extraterritorialità.
    Del resto, la povera Lucia non ha esitato a denunciare il maestro Lessi alla polizia tunisina, ovviamente con nessun risultato data l'inconsistenza delle accuse, per averla trattata da scema nella segreteria della scuola "italiana". Forse qualcuno comincerà a riflettere, se le denunce si fanno un pochino frequenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta infierire sulla povera Lucia: con il marito e il suocero che si ritrova la sua vita é già un 41bis.
      Lasciatela perdere é solo una raccomandata come ce ne sono tante in quella scuola.

      Elimina
    2. Chi ha preferito tenere Lucia e non riconfermare Danilo non capisce proprio niente di scuola e non ha alcun interesse per il livello della scuola e per il bene dei bambini.
      Danilo é adorato dai bambini e stimato da tutti i genitori che lo hanno visto all'opera; fateci caso gli unici che ne parlano male sono genitori che non hanno figli nelle classi dove ha insegnato.
      Infine, a differenza di Lucia, é laureato e competente.
      La riconferma di Lucia é una prova di forza del Comitato contro il buon senso e contro logica, nonché contro le stesse parole che Ridha ha pronunciato nella famosa riunione dell'anno scorso.
      Che schifo di scuola!

      Elimina
    3. Se sei un genitore, vai a denunciare invece di scrivere sul blog. Alcuni genitori lo hanno già fatto.
      Speri che qualcun'altro lo faccia al tuo posto?

      Elimina
  10. furbetto il minardetto....! ogni sua idea strampalata potrebbe confluire nel "sistema scolastico minardiano!non vediamo l'ora che scriva lui un documento in cui si assume tutta, o quasi, la responsabilità della decadenza della scuola

    RispondiElimina
  11. La tutela e la responsabilità dei cittadini italiani residenti all'estero sono attribuzioni che le nostre autorità istituzionali devono salvaguardare. Cosa hanno fatto per l'incidente avvenuto a scuola per il braccio fratturato dello studente? Chi é il responsabile di questo increscioso episodio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e basta ora con questa storia sembrate tanti avvocati del diavolo...gli incidenti tipo questi possono accadere a chiunque e dovunque...avete rotto con questa storia...perchè non ci preoccupiamo di dare un educazione ai nostri figli nelle nostre case cosi forse fuori di casa si comporteranno meglio o nooooooooo???????

      Elimina
    2. Il problema non è il comportamento degli alunni, ma dell'assenza di sorveglianza, cosa assai diffusa perchè il nostro amato preside ha sempre avuto il vizio di chiamarci, magari per cretinate, in presidenza durante l'orario di lavoro.

      Elimina
    3. Certo che queste cose possono accadere, ma ti sembra normale che nessuno abbia visto niente? Il cortile retrostante la scuola é un buco; i bambini possono appena muoversi e normalmente ci dovrebbero essere cinque (dico cinque maestre) e due guardiani a sorvegliare.
      Si puo' sapere cosa succede in quella scuola.

      Elimina
  12. No, proprio no, anima candida. La locuzione latina in loco parentis, "al posto di un genitore", si riferisce alla responsabilità legale di un singolo o di una organizzazione - un istituto scolastico nella fattispecie - di intraprendere alcune delle funzioni e delle responsabilità di un genitore quando le viene affidata una persona - un alunno, specie poi se della scuola elementare. Questi avvocati del diavolo! Non mollano!
    Un consiglio: non ti lasciar coinvolgere dalle farneticazioni di quel disonesto di Minardo, a meno che tu non sia Minardo stesso.
    Altro consiglio: limita il proliferare delle "o", dei puntini di sospensione e dei punti interrogativi: non sono questi gli espedienti che daranno maggior forza alle tue asserzioni.

    RispondiElimina
  13. ....ma la finisci di fare il "PROFESSORE"...correggi correggi...e per tua informazione non sono Minardo e non ne ho proprio a che fare ........ ti bastano i puntini..... o... ne vuoi di più....

    RispondiElimina
  14. Anonimo05 dicembre 2012 09:28
    ...e basta ora con questa storia sembrate tanti avvocati del diavolo...gli incidenti tipo questi possono accadere a chiunque e dovunque...avete rotto con questa storia...perchè non ci preoccupiamo di dare un educazione ai nostri figli nelle nostre case cosi forse fuori di casa si comporteranno meglio o nooooooooo???????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se tuo figlo/a ne ha bisogno procedi pure, qui non si sta discutendo della responsabilità di chi ha causato l'incidente, ma di come la mancata sorveglianza abbia permesso che accadesse. Piccolo promemoria, c'è stato l'episodio di ragazzi che nell'orario scolastico, a più riprese hanno potuto scambiarsi delle effusioni sessuali nei bagni (al piano della materna, nel bagno dei bambini!). Uno dei protagonisti riusci, sempre durante l’orario scolastico a lasciare la scuola senza che il personale preposto se ne accorgesse, venne ritrovato dopo molte ore, per fortuna non gli era accaduto nulla di grave. Se non ti bastasse c'è sempre l'altro episodio, durato ben 4 anni del professore che raccontava alle alunne le barzellette "spinte"... e per finire in bellezza aveva raccontato ad un gruppo di alunni riuniti a casa sua delle sue pratiche sessuali "a solo"... nei dettagli. Vogliamo aggiungerci il fatto che delle bidelle sono state molestate dallo stesso personaggio?... e che nessuna delle insegnanti accettava di restare nella sala professori sola con lui? oppure che in classe chiedeva alle ragazze la taglia del reggiseno o di voltarsi per capire come erano messe "dietro"...
      No ma tutto questo se lo sono inventati i ragazzi, vero? Vediamo se una volta tanto Minardo, che si dice all’oscuro di tali episodi, avrà il coraggio di convocare un’assemblea di tutti i genitori ed i ragazzi e chiarirci finalmente, come è stato possibile che tutto cio’ avvenisse nella scuola di cui lui è responsabile. Se anche dovessimo riconoscergli che effettivamente ne era all’oscuro, dovrebbe rassegnare immediatamente ed irrevocabilmente le sue dimissioni, per un minimo di coerenza professionale.

      Elimina
    2. Non dimentichiamoci mai che senza la dottoressa Trentin quel porco sarebbe ancora a scuola, forse addirittura al posto di Minardo.
      Un'altra valida educatrice non riconfermata.

      Elimina
  15. quanto successo al ragazzino è imputabile al reato di "culpa in vigilando"

    RispondiElimina
  16. In concreto vorrei sapere se uno vede che in una materia, scienze, tanto per direne una, dall'inizio dell'anno non si è fatto praticamente nulla, cosa deve fare un genitore per tutelare suo figlio?
    Esiste forse un metodo didattico del non facciamo niente per 3 mesi e poi vedremo?
    Come del resto la geometria, di cui non si fa nulla o quasi nei primi due anni di medie... e quando la faranno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se sei un genitore pagante, vai a scuola e pretenti che sia applicato il programma ministeriale. Chiedi un appuntamento a Minardo e vai a scuola.
      Coraggio! O speri forse che lo faccia qualcun'altro al tuo posto?

      Elimina
    2. gia' fatto sapiente. non aspetto certo te x dirmi che devo fare. ma sai "sapiente" che risposta ho ricevuto? <> complimenti al tuo protetto.

      Elimina
    3. Bravo! e che risposta hai ricevuto? chi sarebbe il mio protetto? Ti ringrazio dell'appellativo sapiente, ma non é mia prerogativa passare da saccente (forse volevi dire saccente), voglio semplicemente spingere i genitori a smettere di scrivere sterilmente sul blog e e non fare niente.
      Sono contento che tu abbia agito (senza sarcasmo), almeno non sei uno di quelli che spera che altri debbano risolvere i problemi al posto loro.
      Ancora complimenti. Hai visto che non é cosi' difficile. Minardo é un codardo quando un genitore va a parlargli si caga sotto; te lo assicuro.

      Elimina
    4. Facile, basta andare alla CNSS e denunciare l'insegnnnte che lavora nonostante la pensione e ve la levate di mezzo!

      Elimina
  17. Invece di scrivere sul blog, scrivete a Minardo o chiedete che i rappresentanti di classe lo facciano.
    Trovo inquietante che un professore abbia molestato ragazzine e bidelle per anni, e il Comitato e l'irresponsabile di direzione non abbiano fatto un solo commento.
    Questa scuola é scandalosa!

    RispondiElimina
  18. Sono giunto alla conclusione che questo blog sia controproducente. Da una parte permette di denunciare le storture della scuola, ma dall'altra é diventato uno strumento dello conservazione dello status quo.
    Mi spiego meglio: le illegalità e le flagranti ingiustizie sono all'ordine del giorno; i genitori pagano e sono incazzati, ma che fanno invece di denunciare con vigore e unità, vengono su sto cavolo di blog e si sfogano, sperando che qualcun'altro agisca al posto loro.
    Quindi questo blog aiuta Minardo, Ridha, Nigro e Lombardi a farsi gli affari loro senza mai essere inqiuetati da un nutrito gruppo di genitori giustamente infuriati.
    Se sei un genitore, denucia! Non sperare che sia qualcun'altro a farlo al tuo posto! Coraggio!

    RispondiElimina
  19. Aussi, est interdit, dans le secteur privé, le cumul entre une pension de retraite quel que soit son origine et un revenu permanent sous forme de salaire ou traitement.
    loi n° 87-8 du 6 mars 1987
    En cas d’infraction à l’interdiction, dans le secteur privé, le service de la pension est suspendu et le remboursement des arrérages servis à l’intéressé à partir de la date du cumul sera exigé nonobstant les dispositions relatives à la prescription en matière de sécurité sociale. En outre, l’employeur est passible d’une amende qui s’élève à 1500 dinars.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si tu es un parent payant, je te conseille d'aller au CNSS et dénoncer. Penses-tu que, en écrivant sur ce blog, tu feras avancer le combat pour la légalité?
      Vas porter plante. Personne le fera à ta place.

      Elimina
    2. Ma l'ambasciatore non aveva detto di essere preposto alla vigilanza sulla scuola? Quindi se noi sappiamo tutte queste cose che confermano l'illegalità dell'attuale gestione, com'è possibile che lui non ne sia a conoscienza? Lui stesso non è passibile di conseguenze per non aver svolto il suo compito?

      Elimina
  20. Forse non avete ancora capito che la tutela degli italiani e della cultura italiana all'estero non rientra nei piani dell'ambasciatore ne del ministero degli esteri. Cosa conta sono gli 'affari' puliti o sporchi che siano.

    RispondiElimina
  21. L'ambasciatore é responsabile, ma se nessuno denuncia, puo' dormire sonni tranquilli. Se sei un genitore pagante, vai all'ambasciata e denuncia l'ambasciatore e Sammito per "omissione di atti d'ufficio". Speri che qualcun'altro lo faccia al tuo posto?

    RispondiElimina
  22. La denuncia è stata già depositata e prontamente insabbiata. Come si può pretendere che una denuncia fatta in ambasciata contro l'ambasciatore venga presa in considerazione se è lo stesso che deve notificarla al ministero. Di certo la denuncia non deve partire da Tunisi ma da Roma al Tar dal Lazio (tribunale amministrativo competente) contro il ministero degli esteri per responsabilità oggettiva nel non avere controllato adeguatamente una sede scolastica sotto la sua supervisione e responsabilità soggettiva contro un funzionario per omissione di ufficio (secondo le direttive del ministero degli esteri spetta all'ambasciatore la supervisione diretta in loco di una scuola italiana all'estero) Detto questo passo e chiudo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche al ministero degli esteri insabbiano le denunce.... forse bisognerebbe denunciare anche al ministero delle finanze!!! o a quello della pubblica istruzione... se la scuola è paritaria prenderà fondi dallo stato italiano.... come li gestiscono?

      Elimina
    2. qualcuno sa dirmi di che denuncia contro l' ambasciatore e' stata fatta? quello che so e' che c'è un' indagine in corso sull ' ufficio ICE all' interno dell' ambasciata e altre faccende.Certo che con questi personaggi che ci rappresentano , facciamo proprio una bella figura.Probabilmente e' un virus visto che anche la nostra rappresentante dei genitori si e' montata la testa e non si e' neanche degnata di comunicarci il contenuto della riunione con il comitato pro scuola.io ho votato stancati l' anno scorso e Enza quest'anno,d'ora in poi mi asterrò per non portare iella.

      Elimina
    3. alle prossime elezioni del comitato genitori,visto quello che hai dichiarato, resta a casa a vedere la tele o inventati qualcosa da fare ma per favore "non venire" a votare.

      Elimina
    4. E magari dal 94 voti pure Berlosconi!

      Elimina
  23. http://iostudio.pubblica.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/SpacesStore/d64a9977-bbc4-11dd-a033-c58cb9bba632/D.P.R.%20249%20del%2024%20giugno%201998.pdf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo cosa diavolo sarebbe?
      Un sito che qualcuno dovrebbe visitare per prendere informazioni che lo spingano a sporgere denuncia?
      Se sei un genitore pagante e sai che c'é qualcosa di illegale, vai e denuncia. Coraggio!
      O speri che sia qualcun'altro a farlo al posto tuo?

      Elimina
    2. oh hai rotto le palle con sto copia/incolla che stai ripetendo....ma lo sai che le denunce non vengono prese in considerazione dai complici in ambasciata? Minardo ha almeno una decina di denunce depositate in ambasciata ma rimane al suo posto perché c'é una studentessa che deve terminare gli"studi" quest'anno e quindi il ricatto funziona bene.

      Elimina
  24. Bella scusa! Tu quante denunce hai fatto? Nessuna. Se no non avresti problemi a firmarti.
    Non ci sono decine di denunce contro Minardo, ma una sola firmata da cinque genitori su centocinquanta.
    Hai capito o ti devo fare un disegno?
    Se speri che qualcun'altro agisca al tuo posto, puoi startene tranquillo e al massimo scrivere sul blog.
    Coraggio, agisci! O speri che qualcun'altro lo faccia al tuo posto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fallo a Minardo un disegno con delle freccette per indicargli dove deve andare....comunque 5 genitori che lo hanno denunciato é già qualcosa visto che la massa é sempre omogenea a subire il comportamento penoso di questo gendarme.

      Elimina
    2. Che mi dici di te? Fai parte della massa omogenea?
      Speri che qualcun'altro agisca al posto tuo?

      Elimina
  25. quande stronzate che scrivete siete proprio italiani che esempio per voi siete uguale come la vostra politica bravi bravi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti per l'ortografia creativa.

      Elimina
    2. é ritornato a scrivere l'albanese sul blog...

      Elimina
    3. Offendere le persone indicandone la nazionalità (italiana, albanese o filippina che sia) é da minorati mentali. Riflettere prima di pubblicare questi messaggi. Forse il gestore del blog dovrebbe cancellere queste idiozie.

      Elimina
  26. Sono anni che sento parlare dell'incompetenza della Rosi.
    Adesso sono mesi che sento questa storia dell'illegale cumulo di pensione e di stipendio. Del resto la Rosi non é nemmeno la sola.
    E cosa succede? Niente.
    I genitori sperano che qualcun'altro agisca al posto loro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. basterebbe che qualcuno facesse una semplice segnalazione alla CNSS e lei e la scuola passerebbero 5 minuti niente male. Volere e potere. Ma deve agire chi ha interesse a farlo.
      Comunque qualcun altro si scrive senza apostrofo.

      Elimina
    2. Volere é potere prende l'accento!

      Elimina
    3. Alla fine non riusciremo a migliorare l'offerta formativa del GBH, ma grazie a te tutti noi eviteremo gli errori di ortografia e grammatica...
      Che bello!!
      E' cosi' evidente che a te dei problemi della scuola non interessa nulla.

      Elimina
  27. Dove sarà il prode e gagliardo Minardo, il giorno 13 dicembre, se lo sciopero generale avrà luogo?

    RispondiElimina
  28. Maria Armeli continua a far d'autista alla Maietta.
    Il presidente del comitato genitori ha anche altri benefit?
    Questa scuola é vergognosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il comitato proscuola ha deciso di dare un'auto di rappresentanza alla Maietta,una mercedes CS nera con un nuovo autista, per i suoi spostamenti. Si sta discutendo anche per un'eventuale scorta per motivi di sicurezza del paese. Aspettiamoci un aumento delle rette scolastiche.

      Elimina
  29. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  30. Ma, é vero che che c'é stata(o ci sara')un'assemblea coi genitori delle elementari riguardo l'incidente del braccio rotto? E che Minardo abbia convocato i genitori del bimbo che ha causato l'incidente per fargli firmare una lettera di responsabilita' sull'accaduto? E il presidente del com/gen dov'é?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se certi genitori firmano una tale lettera di Minardo.... Behh , se la meritano...

      Elimina
    2. Nessuna firma, non ti preoccupare.

      Elimina
  31. Riunione dei genitori ieri 14/12/2012... che schifo!

    RispondiElimina
  32. Nella lingua italiana il termine 'Cambiare camicia' è stato sostituito con il termine 'Cambiare MAIETTA'....

    RispondiElimina
  33. Minardo Soleil: '' L'école c'est moi''!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...è quello che gli permettete!!!!

      Elimina
  34. ... quello che gli permettono...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... vuol dire che io e te siamo dalla stessa parte.
      Io ho fatto tutto quello che potevo in mio potere. Ma da solo serve a ben poco....
      E Tu?????

      Elimina
  35. Ti risposto così caro amico: L'unità fa la forza... Il giorno in cui tutti i genitori metteranno da parte i loro interessi e penseranno sul serio al futuro dei propri figli forse la scuola italiana di Tunisi sarà effettivamente una scuola.

    RispondiElimina
  36. Vergogna Minardo,vergogna Ridha,vergogna Nigro,vergogna Benassi............vergogna tutti!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .....ERA SOLO QUESTIONE DI TEMPO!!!!!

      Elimina
    2. A cosa vi riferite? Novità?

      Elimina
    3. Cosa è successo?

      Elimina
  37. caro Minardi che ne pensa di mettere una maestra d inglese all elementari
    che si presenti a fare lezione..noi la retta la paghiamo quindi vorremmo un buon servizio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo dovrebbe essere detto direttamente a Minardo, che, nonostante tutte le arie che possa darsi e le tecniche ricattatorie che possa usare, è in ultima analisi solo un dipendente di chi paga le rette. E i dipendenti vanno trattati come tali: rispettandone la personalità, ma obbligandoli a fare quello per cui sono pagati.

      Elimina
    2. Attenzione a dire che Minardo è un dipendente. La sua missione divina è quella di salvare l'ordine e la moralità inquinate dai genitori dei ragazzi della scuola italiana di Tunisi. Lui è un demiurgo che vive sospeso tra la realtà e il sacro, irraggiungibile ed etereo, e non osa confondersi con la plebe. Altro che "dipendente".

      Elimina
  38. Minardo é succube della Rosi é lei che cerca di comandare li dentro ve lo dice uno che c'é stato li dentro per ben 4 anni adesso me ne sono andato da quello schifo/inferno

    RispondiElimina
  39. Il vero problema é Benassi che pensa a risolvere i suoi problemi sulla pelle di noi genitori, per fortuna che ha terminato la sua missione e andrà via ad aprile. L'unica possibilità che abbiamo é quella di avere un degno rappresentante istituzionale che possa intervenire anche a favore della collettività italiana e allontanare gli impostori e malfattori incompetenti che occupano indegnamente cariche e strutture sociali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono una mamma di un ragazzo della scuola e mi domando cosa sono gli interessi personali di Benassi? posso avere una risposta? grazie

      Elimina
    2. All'Ambasciatore Benassi interessa solo che sua figlia abbia il diploma a fine anno, per questo non ha nessuna intenzione di alzare un dito per cambiare la situazione di una suola che lui e sua fuglia definiscono uno schifo.

      Elimina
    3. ......situazione di una scuola che tutti hanno ridotto a uno schifo....

      Elimina
  40. un genitore pagante26 gennaio 2013 01:32

    Manca anche il prof. d'arte e tecnica alle medie e al liceo, come arriveranno agli esami i nostri figli? MINARDO le chiacchere stanno a zero l'unica cosa che non funziona nella nostra scuola SEI TU!!!!

    RispondiElimina
  41. genitore sconsolato26 gennaio 2013 02:57

    Avete notato anche voi di come si sia ridotto il numero di comunicati da parte della scuola ? Ora quando ne arriva qualcuno é per comunicarti qualche festivita' e che la scuola di conseguenza rimarra' chiusa , per invitarti alla kermess , che é arrivato il circo o che c'é un nuovo psichiatra !Per le questioni serie invece chiama i rapp. di classe delle medie e liceo per dire loro che anche la nuova insegnante d'arte se ne é andata ! E noi genitori.... noi dobbiamo solo pagare le rette , non lamentarci per non finire nella lista dei genitori che parlano male della scuola ? Forse il nostro caro PRESIDENTE DEL COMITATO GENITORI dovrebbe spiegare al RESPONSABILE DIDATTICO quali siano i suoi doveri verso i genitori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ridha e Minardo sono culo e camicia. Il fatto che Minardo sia ancora a scuola dopo tutti gli scandali dell'anno scorso ne é la prova evidente.

      Elimina
  42. Sapete che ogni anno, a scuola, nel mese di febbraio viene celebrato il compleanno di Minardo.
    La maestra Chiara e la maestra Maria preparano un sontuoso rinfresco a base di dolci e bibite; i bambini vengono lasciati nelle classi, sorvegliati dalle bidelle: non hanno diritto né all'intervallo, né a prendere parte alla festa; il preside, tutto meravigliato, esclamerà: "Che sorpresa! Come ogni anno mi fate una festa a sorpresa!".
    Gli impiegati, colleghi del ragionier Fantozzi mostravano meno deferenza verso il loro megadirettoregalattico.
    Senza dignità non si puo' insegnare nessun valore...

    RispondiElimina
  43. SALVE A TUTTI, MI SONO APPENA ISCRITTA A QUESTO BLOG PER AVERE INFORMAZIONI CIRCA L'ISTITUTO. SONO UNA STUDENTESSA DEL 3° LICEO SCIENTIFICO QUI IN ITALIA E VORREI AVERE QUALCHE NOTIZIE (SPERO ANCHE POSITIVE) O ALTRE NOTIZIE UTILI PER CHI SI DOVESSE AFFACCIARE ALLA RELTA' TUNISINA PER LA PRIMA VOLTA! GRAZIE!

    RispondiElimina
  44. L'istituto é la peggiore scuola italiana del mondo. Spero che tu sappia il francese, in modo da iscriverti altrove.
    Spiacente, ma buone notizie non ce ne sono.
    Il preside é un mediocre e incompetente burocrate, vile, bugiardo e anche bavoso.
    I docenti sono tutti precari e hanno tanta paura di perdere il loro lavoro.
    Gli alunni sono malpreparati e completamente in balia degli eventi.
    Raccomandazioni, ricatti e ritorsioni sono all'ordine del giorno. L'anno scorso é venuto a galla che un prof ha molestato le ragazzine del liceo per anni, come se non bastasse il preside ha fatto perquisire tutti gli alunni, perché era sparito un cellulare.
    I genitori non riescono a prendere un'iniziativa che sia una per migliorare la situazione, perché in fondo alla maggioranza di loro la scuola va bene com'é: un immondo diplomificio senza alcun valore.
    L'ambasciatore ha la figlia a scuola, ma non gli importa di tutelare i minori italiani... avrà il suo tornaconto.
    Detto questo ti consiglio i due licei francesi, la british e se te la puoi permettere la scuola amaricana.
    Fuggi lontana da quel miasma ammorbante che é la scuola Hodierna.

    RispondiElimina
  45. Ti ringrazio tantissimo per queste prime e utili informazioni, ma come ti dicevo mi dovrei affacciare (scelta lavorativa dei genitori permettendo) nel mondo di Tunisi a partire dalla prossima estate. qundi vorrei approfittare della tua generosità di informazioni chiedendoti eventuali lumi sulle altre realtà scolastiche perchè ho visto tramite internet ma non riesco ad avere un giusto link di altri istituti a Tunisi. Potresti aiutarmi in merito? Perchè sto navigando al buio....chi mi dice che alla scuola vostra italiana, si fanno solo quattro anni e non è molto cara....chi mi dice che a quelli internazionali non viene riconosciuto il percorso già effettuato in italia...e comunque sono costosi, chi dice ancora che non si può andare all'università perchè poi in Italia non c'è il riconoscimento degli studi pregressi.Comprendimi che sono molto confusa e non solo a livello scolastico! Anche perchè non avendo mai conosciuto la realtà tunisina non riesco (tramite e solo internet) a farmi un'idea di quella realtà per una ragazza di 17 anni. Se puoi ti sarei veramente grata nel metterti nei miei panni e fammi avere più informazioni possibili.Scusami se ne approfitto. E grazie veramente! Saluti a tutti dall'Italia.

    RispondiElimina
  46. Resta a casa é finisci i tuoi studi con tranquillità se sei al 3° anno devi solo sacrificarti per altri 2 anni ma almeno finirai in modo serio i tuoi studi liceali.
    Un genitore pagante e poco orgoglioso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile Genitore, La ringrazio tanto per la schiettezza nel indicarmi una decisione da prendere! Ovviamente mi farebbe piacere che la famiglia non si dividesse (nonostante la vicinanza con l'Italia), comunque valuteremo con i genitori attentamente sul da farsi. Riassumendo comprendo che tutti (genitori e figli) siete molto delusi da questo Istituto o perlomeno dalla gestione dello stesso, ma non vorrei inserirmi in un contesto che non conosco. Vi chiedo solo se quella è l'unica realtà per finire gli studi o vi sono altre alternative che voi mi potreste consigliare nel caso dovessi comunque trasferirmi a Tunisi. Grazie e giunga a tutti voi un Augurio Affettuoso di Serenità in questo momento di "Agitazione" lì da voi!

      Elimina
    2. é la sola struttura italiana esistente sul territorio. Per l'agitazione locale vorrei ricordarle che nel nostro amato Paese "l'agitazione" permane da 67 anni ossia da quando hanno deciso i nostri politicanti di instaurare la "democrazia" forma di comando e di gestione della "cosa pubblica" (repubblica)per fini propri.
      Cordialmente

      Elimina
  47. Caro Minardo,
    perché non prendi esempio da Benedetto XVI e non ti dimetti anche tu a fine mese.
    Dio lo volesse.
    GRAZIE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche la clausura andrebbe bene,l'importante che vada fuori dai ................

      Elimina
  48. secondo me la responsabilità principale è dell'ambasciata e non della direzione della scuola,come si evince dal sito web sotto indicato. Leggete il codice disciplica dipendenti Pubblica Amministrazion e trovate che la scuola è sotto la giurisdizione del predetto Ufficio.

    http://www.ambtunisi.esteri.it/Ambasciata_Tunisi/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sappiamo tutti della connivenza tra l'ambasciatore e il direttivo della scuola e degli interessi reciproci ma nonostante le denunce agli organi competenti nulla é cambiato in questi ultimi 3 anni. L'unica consolazione che ci rimane é quella della partenza ad aprile di Benassi sperando che il suo sostituto abbia una integrità morale e rispetto verso la nostra collettività.

      Elimina
    2. I genitori della scuola italiana "sono fortunati"..... adesso inizia la caccia al tesoro per recuperare 150.000 euro che dovranno servire a coprire le perdite di bilancio e il mancato contributo statale che é stato ridotto a pura elemosina (9.000 euro contro gli 80.000 dell'anno precedente). Indovinate chi metterà mano al portafogli? vediamo chi risolverà il quesito, ma cari genitori non dimenticate mai che noi "siamo fortunati"...........sicuramente il "genio" che ha formulato questa frase,durante un'assemblea dei genitori, ci spiegherà questa sua benevola teoria.

      Elimina
  49. Minardo, resta in Italia!!!

    RispondiElimina
  50. E stato eletto un papa alternativo al vecchio sistema con il nome di FRANCESCO..........forse é un segno del destino.

    RispondiElimina
  51. Martedi 19 marzo alle ore 17,15 é stato convocato il direttivo del comitato dei genitori presso la scuola italiana di Tunisi per discutere sulla relazione del presidente Enza Maietta delle ultime due riunioni del comitato scuola.

    RispondiElimina
  52. http://viveretunisia.blogspot.fr/2013/03/comunita-italiana-di-tunisi-il-feudo.html

    RispondiElimina
  53. Il bilancio consuntivo dell'esercizio finanziario 2012 della Scuola Italiana di Tunisi si é chiuso con un saldo di cassa di 59.080,358 DT e 1.607,48 Euro. La situazione economica non sarebbe delle più gravi se non restassero da pagare i contributi tributari e previdenziali degli anni 2011/2012 e del trimestre in corso del 2013 che non vengono quantificati ma che per grosse linee dovrebbero ammontare a 300.000,000 DT. Aspettiamo la convocazione dell'assemblea generale periodica dei genitori da parte della nostra presidente Enza Maietta per discuterne insieme.

    RispondiElimina
  54. Come pensano di tirarli fuori questi soldi?? Li chiedono al papa??

    RispondiElimina
  55. Visto l'interesse che avete dimostrato all'argomento e visto il grande numero di commenti, siamo stati spinti ad aprire una nuova pagina.
    Vi prego di proseguire la discussione nella nuova pagina :

    http://viveretunisia.blogspot.it/2013/03/scuola-italiana-di-tunisi-riposa-in.html

    RispondiElimina
  56. http://viveretunisia.blogspot.com/2013/05/assemblea-dei-genitori-del-30042013.html

    RispondiElimina

Rimanete sempre aggiornati!!