Translate

giovedì 8 novembre 2012

Tunisia: tv,moglie Ben Ali invio' 1,5 tonnellate oro a Dubai

TUNISI, 8 NOV - Leila Trabelzi, moglie dell'ex dittatore tunisino Zine El Abidine Ben Ali, poco prima della caduta del regime sarebbe riuscita a fare uscire dal Paese una tonnellata e mezzo di oro, estratto, in totale segreto, da una miniera nel Nord-Ovest. A svelare la vicenda e' stato un documentario, realizzato e trasmesso dal canale tunisjno Al Watanya 1. Il metallo prezioso sarebbe stato estratto da una societa' israeliana e quindi fuso in lingotti poi trasferiti a Dubai. Secondo il documentario, sotto la dittatura le societa' che estraevano oro dichiaravano invece di lavorare in miniere di ferro o zinco, facendo quindi sparire il reale frutto del loro lavoro, in accordo con il clan Ben Ali-Trabelzi. Nelle settimane seguenti alla caduta del regime, in Tunisia corse la voce - mai confermata ufficialmente e peraltro smentita dalla diretta interessata - che Leila Trabelzi, la ''reggente di Cartagine'' come era chiamata, avesse prelevato illegalmente dalla Banca centrale alcune tonnellate di oro in lingotti, sparite poi nel nulla. (ANSA)

Nessun commento:

Posta un commento

Rimanete sempre aggiornati!!