Translate

venerdì 14 giugno 2013

Energia solare: al via progetto Med-Desire, Puglia capofila Per sviluppo buone pratiche a sostegno settore in area Med

 Un consorzio di nove partner, coordinato dalla Regione Puglia, ha dato il via a Med-Desire (MEDiterranean DEvelopment of Support schemes for solar Initiatives and Renewable Energies), un progetto sviluppato nell'ambito del Programma di Cooperazione Territoriale Europea CBC Enpi - Bacino del Mediterraneo, il cui principale obiettivo è quello di diffondere l'efficienza energetica in tutta l'area del Mediterraneo, attraverso lo studio di piani di finanziamento innovativi e di strumenti di incentivazione del mercato.

Con un budget complessivo di circa 4,5 milioni di euro (di cui il 90% finanziato dal Programma Enpi), Med-Desire intende contribuire al trasferimento e all'attuazione di buone pratiche per facilitare l'adozione dell'energia solare nell'area mediterranea, con la creazione di un effettivo quadro di cooperazione per lo sviluppo, la diffusione e la distribuzione delle tecnologie di efficienza energetica. L'idea innovativa del progetto consiste nel supporto alla sostenibilità energetica, attraverso la diffusione di metodi in ambito legale, regolatorio, economico e organizzativo, utili a rimuovere i numerosi ostacoli, attualmente esistenti, alla produzione di energia solare.

Il progetto è stato lanciato ufficialmente a Roma (presso gli uffici della Regione Puglia) il 10 e 11 giugno, in presenza degli attori responsabili delle politiche di efficienza energetica e di attuazione dello sviluppo di Italia, Spagna, Tunisia, Libano e Egitto. Per l'Italia partecipano al progetto il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, l'Enea (l'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile), il Servizio Ricerca Industriale e Innovazione della Regione Puglia (capofila) l'Agenzia Regionale per la Tecnologia e l'Innovazione (Arti).

"Con questo progetto continua l'impegno della Regione Puglia nell'ambito della cooperazione transnazionale, un elemento divenuto imprescindibile per lo sviluppo economico che può avvenire solo attraverso lo scambio e l'implementazione delle buone pratiche tra i territori", ha dichiarato Loredana Capone, Assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia.

Nessun commento:

Posta un commento

Rimanete sempre aggiornati!!