Translate

lunedì 1 luglio 2013

Musica: Tunisia affida a Orchestra Roma rilancio sinfonica A maestro La Vecchia compito riscrivere didattica Conservatori

Il maestro Francesco La VecchiaTUNISI, 1 LUG - La Tunisia musicale, a pezzi a causa di una crisi che dura da molti anni, prima ancora della 'rivoluzione', vuole fare rinascere il settore e questo compito, difficile ed impegnativo, è stato affidato al maestro Francesco La Vecchia che, alla direzione dell'Orchestra sinfonica di Roma, sabato sera ha inaugurato, con un omaggio a Giuseppe Verdi, il festival di Le Jem.

Un progetto complesso - della durata minima di tre anni - che, ha detto all'ANSA il maestro La Vecchia, riguarderà anche una revisione della didattica dei quattro conservatori tunisini e che culminerà nella creazione di una orchestra sinfonica nazionale che avrà sede nel Teatro municipale di Tunisi, luogo simbolo della 'rivoluzione dei gelsomini' perché è dalla sua scalinata, su avenue Bourghiba, che partivano i cortei di coloro che chiedevano la caduta del dittatore Ben Ali.

L'iniziativa, così come tutte le altre che coinvolgono l'Osr, avrà come punto di riferimento la fondazione Roma-Mediterraneo, che ha affiancato l'Orchestra capitolina in tutti i suoi progetti, a cominciare dai concerti previsti in questi giorni in Tunisia.

Le maggiori difficoltà, ha detto il maestro La Vecchia, sono dovute anche alla strutturazione attuale dei conservatori che non contemplano tutte le cattedre necessarie a fare sì che da esse escano i musicisti per formare un'orchestra filarmonica. Ed é su questo che La Vecchia interverrà d'intesa con il Ministero della Cultura, che ha chiesto al direttore di riscrivere la "filosofia" dei conservatori, anche facendo ricorso a professionalità straniere che ne elevino la qualità dei corsi. Il Ministero della Cultura tunisino ha dato la sua piena disponibilità a garantire solidità al progetto, anche se occorrerà reperire ulteriori risorse per una iniziativa destinata a mutare radicalmente il profilo della musica classica del Paese nordafricano. A sottolineare il prestigio che la Tunisia attribuisce all'Orchestra sinfonica di Roma anche il fatto che il concerto - dedicato alla pace e che ha avuto come splendido scenario l'anfiteatro romano di Le Jem - è stato trasmesso, in prima serata, in diretta dal più importante canale della televisione nazionale. (ANSAmed).

Nessun commento:

Posta un commento

Rimanete sempre aggiornati!!